Cross-Linking corneale sia con che senza iontoforesi per curare il cheratocono evolutivo.

Dr. Marco Rossi Oculista Chirurgo Monza e Milano
Cross-Linking corneale sia con che senza iontoforesi per curare il cheratocono evolutivo.

La terapia Cross Linking corneale, serve a rinforzare la cornea, quando è deformata e indebolita, come nel caso del cheratocono. Per impedire l’indebolimento e la rottura della cornea, nel caso di cherotocono evolutivo, si attua il Cross Linking Corneale.

Il Cross Linking Corneale, è realizzato in anestesia locale, consiste nell’instillazione di Riboflavina (vitamina B2) sull'occhio e in seguito viene adoperata una sostanza fotosensibile, che dopo essere irradiata con raggi ultravioletti, rafforza la struttura della cornea.

La Riboflavina (vitamina B2), una volta irradiata dai raggi ultravioletti, crea nuovi legami tra le fibre di collagene, che compongono la cornea, rinforzandola.

Vi sono due tecniche di Cross Linking: la epi-off tecnica di Cross Linking corneale senza iontoforesi e consiste nell'asportazione dell'epitelio corneale, prima dell'applicazione di riboflavina. E la epi-on, tecnica di Cross Linking corneale con iontoforesi, effettuata in Cross Linkng senza rimuovere l'epitelio corneale.

La terapia di Cross Linking con rimozione dell'epitelio corneale, epi-off (Cross Linking corneale standard), permette alla riboflavina, di penetrare in profondità nei tessuti della cornea, è comunque, necessario, attuare particolari precauzioni, per quanto riguarda la sterilità dell'ambiente e la guarigione dell'occhio, così da evitare infezioni alla cornea. Dopo il Cross Linking  epi-off , viene applicata una lente sulla cornea, per proteggerla, fin a quando l’epitelio naturale della cornea, si sia interamente ricostituito. La tecnica epi-off di Cross Linking  corneale, senza iontoforesi, ha una durata di circa 30 minuti.

La terapia di Cross Linking epi-on (Cross Linking  Transepiteliale), è meno invasiva, perché non avviene la rimozione dell’epitelio corneale e non si incorre ad infezioni alla cornea. La vitamina B2 (riboflavina), che viene utilizzata sulla parte più esterna della cornea l'epitelio, è trattata con iontoforesi e raggi UVA, questo permette di attraversare l'epitelio della cornea, così da poter arrivare negli strati sottostanti e rinforzare i legami del collagene della cornea. La tecnica epi-on di Cross Linking corneale con iontoforesi , dura circa 14 minuti.

Il medico oculista per scegliere la tecnica da utilizzare, deve analizzare l’occhio del paziente e valutare la condizione e lo spessore della cornea.

Dr. Marco Rossi - Oculista Chirurgo - Centro Laser Vista Monza - Indirizzo: Vicolo del Duomo, 1  20052 Monza (MI).
La grafica, le immagini ed i contenuti che non fanno riferimento diretto al Dr. Marco Rossi - Centro Laser Vista Monza, sono coperti da copyright di proprietà della Yoo Multimedia o dei rispettivi autori, e sono concessi in licenza d'uso al Dr. Marco Rossi - Centro Laser Vista Monza. Ogni riproduzione o utilizzo non autorizzato può essere perseguito secondo i termini di legge.